Manovre

Sono ore febbrili per il Governo. Da un momento all’altro ci potrebbe essere qualche buona notizia, che per me ovviamente significa la salita di Berlusconi al Colle per le tanto attese dimissioni. Oggi addirittura il Financial Times le ha invocate nel nome di Dio, dell’Italia e dell’Europa. Il richiamo è eccessivo, perché naturalmente l’autorevole quotidiano finanziario della City non può provare di avere il titolo per parlare a nome di nessuno dei tre.

Comunque, è questione di ore. Il giorno cruciale potrebbe essere martedì, con un passaggio parlamentare che potrebbe avere esiti fatali. I suoi più stretti consiglieri, perciò, stanno invitando il Cavaliere a riflettere bene sull’opportunità di andare al Quirinale prima di un voto alla Camera che, se negativo, metterebbe il governo definitivamente fuori gioco. Se invece Berlusconi si dimettesse prima, bloccherebbe al momento attuale il degrado della sua immagine, e non avrebbe sulle spalle l’onta della sfiducia parlamentare. Potrebbe, pertanto, mantanere un certo potere, pur senza essere più il primo ministro, consentendo al Pdl di manovrare ancora con Casini.

Due pattuglie in parlamento mi incuriosiscono: i Radicali e i Ciellini.

Annunci

, , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: