Parliamo da laici: la Chiesa non c’entra

Ho trovato la quadra, come dicevano i leghisti, quando esistevano ancora. Il discrimine è il profitto. Quando un’attività non dà profitti è esente dall’ICI. Che la svolga la Chiesa o meno, non ha la minima importanza. Invece tutta, dico tutta la stampa italiana, con una protervia che passerà alla storia, continua a trattare del tema (che non esiste) dell’ICI “alla Chiesa”. In tutta questa materia, la parola “Chiesa” non c’è mai. E nella sostanza era già così, si badi. E quella zona grigia di cui si è parlato, diciamocelo, in tanti casi secondo me  si sarebbe potuto tranquillamente chiamarla evasione fiscale, Chiesa o non Chiesa. Che poi in Italia le attività non lucrative di utilità sociale le svolgano in gran parte i cattolici, beh, diciamo anche questo, va solo a loro onore e vanto. Per le scuole, dice Monti, tre requisiti: che siano no profit, paritarie e aperte a tutti. Punto. Poi, di fronte a questi requisiti, se qualcuno ha qualcosa da dire per il semplice fatto che una scuola è fatta da cattolici, allora, signori, questa è una cosa che ha un nome preciso, ed è discriminazione, per non dire peggio.

Annunci

,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: