Non sum dignus

Un buon lavoro. Un lavoro degno. Una vita degna. Una morte degna. Non una cosa qualsiasi, ma una cosa con una certa “qualità”. In quest’epoca di confusione fra le cose e le persone, è chiaro che il passo sarebbe molto corto, dal giudizio fra la qualità della vita di qualcuno a quello sulla “qualità” della persona stessa, e quindi sulla “dignità” della sua stessa esistenza in vita. Sei messo male e non ti decidi a sgomberare? Cerchiamo di convincerti. Non ti convinci? Qualcosa faremo. Non si potrebbe ridurti la pensione? Sai, bisogna aiutare i giovani. Sai, è per il “bene comune”

Annunci

, ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: