Venere in pelliccia

Oggi, al cinema Perla, “Venere in pelliccia” di Roman Polanski. Un po’ di sonno, inevitabile, data l’ora, ma il film è un altro pezzo di bravura (ieri sera abbiamo rivisto “Carnage”, un capolavoro). Il tema è il rapporto fra vittima e oppressore (ovviamente ci si rifà al romanzo di Sacher-Masoch, qui attraverso la rilettura che ne ha fatto, per il teatro, e con successo, David Ives), applicato a quello fra regista e attore, nonché a quello, risaputo, fra uomo e donna. L’interprete femminile, nella parte dell’attrice, è Emmanuelle Seigner, moglie di Polanski, mentre il regista (sono questi gli unici personaggi del film, tutto rinchiuso fra palcoscenico  platea) è interpretato da Mathieu Amalric, molto somigliante allo stesso Polanski.

Annunci

, , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: