Ansie dell’esordio renziano

Cover-Vanity-Fair-47-2013-Matteo-Renzi_305x380

Ho un referente renziano. Una brava persona, impegnata in politica a un certo livello. Di lui mi fido, ma lo vedo pochissimo e non abbiamo praticamente mai occasione di parlare. Adesso, forse, sarebbe la volta buona per chiedergli conforto, perché io ho una paura matta (a dir poco) che tutto ciò sia destinato a un drammatico  crollo, che lascerà sul campo morti e feriti, e col PD esausto e spolpato. Lo so, non sono belle parole, soprattutto se dette da un simpatizzante. O forse, insomma, se dette da un simpatizzante rivelano meglio il loro carico di affezione, e perciò di ansia. Chissà. La mia ricerca del referente renziano, quindi, che cosa mai mi potrà dare? Io sono scettico e mi fido solo del mio naso, che peraltro, con l’età, mi pare che si sia parecchio sviluppato. Gli potrei dire: “Dimmi qualcosa che non so, e che possa spiegarmi come farà“.

Annunci
  1. #1 di Denise Cecilia S. il 27/02/2014 - 13:07

    Io sono scettica e basta. Anzi no: sono profondamente convinta, ma non della sua capacità, della sua inconsistenza. Spiace dirlo, per tanti motivi: ma io forse mi permetto perché non patisco, non sono neppure simpatizzante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: