Archivio per marzo 2014

Berlusconi come il confetto Falqui: basta la parola

falqui

A me l’idea di sostituire Berlusconi con la figlia mi sembra patetica e disperata. Patetica dalla parte di Silvio Berlusconi, che è costretto a farsi da parte senza eredi politici (o elettoralistici, il che al giorno d’oggi pare sempre di più la stessa cosa), e, visto il vuoto, Leggi il seguito di questo post »

,

Lascia un commento

Grand Guignol “col Vangelo in mano”

All’origine c’è un fatto. Poi c’è il modo in cui viene percepito. Poi c’è il modo in cui viene raccontato. Poi c’è il modo in cui viene percepito da chi lo ascolta (la giornalista). Poi c’è il modo in cui chi l’ha ascoltato lo racconta a sua volta e lo scrive. E arriviamo qui:
“…In più, mentre ero lì stravolta dal dolore entravano degli attivisti anti aborto con Vangeli in mano e voci minacciose.” Una pennellata religio-horror, tanto per dare più colore al quadro.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/03/11/news/io_abbandonata_in_bagno_ad_abortire-80714684/?ref=HREC1-2

, ,

Lascia un commento

Crisi della giustizia? Una semplice soluzione

Mettiamo che un calciatore azzoppa un avversario, e che l’azzoppato, per motivi suoi (che so, religiosi…), dice “Io lo perdono”. Per questo, però, mica gli tolgono la squalifica. C’è una giustizia, per così dire, laica, che deve fare il suo corso. Occorre ricordare la distinzione fra i due piani. Leggi il seguito di questo post »

,

Lascia un commento

“La grande bellezza” di Sorrentino e Servillo. Trasparenze.

suora

L’impressione potente che la faccia di Toni Servillo ha prodotto su di me risale a “Le conseguenze dell’amore” di Paolo Sorrentino. E oggi il binomio si è guadagnato l’Oscar. “La grande bellezza” non è una narrazione, ma un ritratto socioculturale di stampo “cafonal”, con sfondo di vedute romane. Indimenticabili alcuni bozzetti: il cardinale di Roberto Herlitzka, la performance della capocciata Leggi il seguito di questo post »

, , , , , , , , , ,

3 commenti